01_Andalo.png02_ParkHotelSport.jpg03_Nef.png04.png05_CassaRuraleTrento.png06_Fracchetti.png07_AcusticaTrentina.png08.png09_otticaRomani.png10_Studio33.png11_FederAllevatori.png12.png

Cosa dicono le insegnanti sul Concorso

Cosa ti ha spinto a partecipare al nostro concorso?

  • Il percorso per scrivere la canzone è sempre molto interessante e ricco di spunti in oltre avere la possibilità di partecipare alla parte finale del concorso è molto divertente per i bambini (ma anche per le maestre)
  • La verità? Per questa edizione la determinazione dei genitori e la spinta degli Amministratori, primo fra tutti l'Assessore alla Cultura di Cantalupo nel Sannio, nella persona di Giuseppina Semprevivo. Mi spiego meglio. Vincendo già due volte questo concorso, ho avuto modo di testare e testimoniare la grandezza dell'evento. Ho però fatto vivere questa esperienza a classi che non erano del mio paese. Stessa cosa è successa a mia sorella: ha vinto l'ultima edizione con gli alunni della scuola dove era in servizio, e ora che finalmente, per la prima volta, ci troviamo a lavorare insieme, a Cantalupo, nel nostro paese di nascita e dove anche risiediamo, ci piacerebbe far vivere questa esperienza agli alunni della scuola del nostro paese, che tra l'altro accoglie anche bambini di due comuni limitrofi: Roccamandolfi e Santa Maria. Entrambe ci siamo prodigate nell'organizzare il concerto estivo delle Piccole Colonne nei paesi dove abbiamo insegnato, e il desiderio di portare il Coro anche a Cantalupo è veramente tanto. Inoltre, non nego il sogno di poter inaugurare l'apertura della "Vecchia Fornace", l'imponente edificio appena ristrutturato nel mio paese grazie all'impegno dell'Amministrazione Comunale, con la conferenza stampa delle Piccole Colonne.
  • La musica è un linguaggio che unisce. Per anni la scuola ha avuto un coro di istituto in cui si è potuto proprio costatare quanto la musica crei legami importanti. Gestendolo mi sono sempre informata su concorsi che potessero permettere agli alunni di incontrarsi con gli altri. Non potendo più gestire il coro per problemi alle corde vocali in seguito ad un intervento, ho pensato di offrire ai miei alunni una diversa possibilità per incontrarsi con gli altri è sperimentare il potere della musica.
  • Una occasione unica per favorire la piena integrazione di 2 alunni diversamente abili presenti nella nostra classe: Un bambino sordo e uno con difficoltà di apprendimento. La musica, intesa come linguaggio universale senza limiti né confini, riesce a mettere, sempre, in comunicazione ogni cuore. L’entusiasmo dei miei bambini, ha poi aumentato la motivazione a voler dare il nostro contributo per qualcosa che possa far sperare ancora che i valori e le emozioni possono essere recuperati.
  • Ho partecipato al concorso perché nella mia classe ho una bimba con gravi disabilità,... non parla, non cammina... ma ama la musica... l'ascolta e ci ascolta mentre cantiamo... lei è stata la nostra musa... a lei e per lei il testo di una delle canzoni scritte... La voglia di scrivere una canzone... è poi dilagata anche nelle altre classi... Così abbiamo deciso di partecipare...
  • La possibilità di far collaborare gli alunni su un obiettivo comune che esulasse dalla didattica tradizionale, stimolandone la creatività e la fantasia, l'accettazione di idee diverse dalle proprie, la partecipazione del nostro alunno diversamente abile che ha contribuito, sentendosi apprezzato e migliorando la sua autostima.
  • Mi ha spinto il desiderio di far sperimentare ai miei alunni un approccio originale e creativo nei confronti della musica. Dopo aver loro proposto di partecipare al concorso, inoltre, mi sono lasciata coinvolgere dal loro entusiasmo e dal loro sogno di poter partecipare al festival.
  • La possibilità di motivare i ragazzi. Nella scorsa edizione avevamo utilizzato questa opportunità per riflettere sulla paura dell'insuccesso e sulla fiducia nelle proprie capacità. Quest'anno ci siamo dedicati alla grammatica, sperando di renderla un po' meno antipatica...
  • Come primo lavoro dell'anno in musica avevamo prodotto il testo di una canzone in classe, perciò la proposta del concorso è stata un'occasione per rendere il progetto ancora più importante agli occhi dei bambini.
  • L'attinenza con la programmazione didattica, l'opportunità di svolgere un'attività emotivamente significativa e coinvolgente per gli alunni
  • La nostra esperienza passata è stata indimenticabile e meravigliosa!! Ancora oggi i “bambini”, ormai ex alunni, la ricordano con affetto.
  • La voglia di portare a tutti un messaggio importante attraverso la musica, la voglia di portare le nostre idee un po' oltre i limiti
  • La voglia di metterci in gioco attraverso una attività creativa legata alla musica, linguaggio che unisce per eccellenza.
  • Sperimentare con i ragazzi nuove forme di comunicazione. Coltivare l'interesse e l'entusiasmo per la poesia e la musica.
  • La voglia di provare e dare ai bambini la possibilità di imparare in un modo simpatico e diverso dalla lezione frontale
  • Inventare canzoni con i bambini è da sempre una attività che nel nostro istituto ha sempre promosso.
  • Avvicinare i bambini al mondo della musica e provare a far scrivere loro anche un testo da musicare.
  • L'originalità del concorso e la possibile emozione delveder musicato un testo scritto dai bambini
  • Coinvolgere gli alunni in un’attività di scrittura stimolante partendo dalla ricerca delle rime.
  • La richiesta degli alunni e il ricordo di quando ho partecipato io da alunna.
  • Ritengo che la musica sia la materia più importante da insegnare a scuola.
  • La possibilità di lavorare sulla scrittura del testo in maniera creativa
  • La voglia di condividere un'esperienza significativa vissuta dai bambini
  • Il desiderio di vivere con i nostri alunni un'esperienza di condivisione
  • La passione per la musica, per l'insegnamento e per le nuove esperienze
  • L'interesse mostrato dai bambini quando ho spiegato loro il concorso
  • Il tema, trattato a scuola, interessante e motivante per gli alunni
  • Era una bella iniziativa che poteva interessare molto gli alunni.
  • Quando l'ho proposto ai ragazzi ho visto che ne erano entusiasti.
  • La bella opportunità di lavorare in italiano attraverso la musica
  • Mi piace mettermi alla prova e poi adoro le canzoni per i bambini
  • Ho già fatto questa esperienza, molto stimolante per gli alunni.
  • Metterci in gioco e collaborare con le iniziative proposte
  • Un'occasione per fare squadra e insegnare in modo diverso
  • La possibilità di motivare i bambini in modo divertente
  • Credo nella valenza delle attività extracurricolari
  • Obiettivi coerenti con la progettazione didattica
  • Coinvolgimento di più aree disciplinari nel lavoro
  • L’interesse a partecipare ad una nuova esperienza
  • Mi sembra un'ottima proposta educativo-didattica
  • Ho trovato l'iniziativa valida e interessante
  • Proporre ai bambini un'attività diversa.
  • Una opportunità di lavoro per i bambini
  • La passione per la musica e il canto
  • L' iniziativa è interessante
  • La passione per la musica.
  • La bontà del progetto
  • L'argomento